Rovera approda nel Mondiale Endurance con la Ferrari 488 GTE

13
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Il 25enne varesino campione italiano in carica esordirà nel FIA WEC al volante della Gran Turismo di Maranello rimanendo nel team AF Corse, che lo schiererà in equipaggio con il francese Perrodo e il danese Nielsen sulla numero 83. Sarà prima assoluta alla 24 Ore di Le Mans, appuntamenti anche a Sebring, Spa, Monza, Fuji e Bahrain: “E’ la grande opportunità in un momento cruciale della carriera

Alessio Rovera parteciperà al Campionato Mondiale Endurance 2021 al volante della Ferrari 488 GTE del team AF Corse nella classe GTE Am. Proprio con il team di Amato Ferrari lo scorso anno il 25enne talento varesino si è laureato campione italiano GT Endurance con la versione GT3 della ”rossa” di Maranello e ora arriva l’approdo nel panorama iridato, quello appunto del FIA WEC (World Endurance Championship), che tra i sei round del calendario 2021 comprende anche la leggendaria 24 Ore di Le Mans. Una sfida grande, intrigante e tutta nuova che vedrà Rovera affrontare il programma mondiale per la prima volta in carriera, già costellata da un poker di titoli nazionali e da brillanti esperienze internazionali.

Nell’abitacolo della Ferrari numero 83 il giovane driver lombardo si alternerà in equipaggio con il pilota bronze francese François Perrodo e con il pilota gold danese Nicklas Nielsen, entrambi già vincenti e conoscitori del WEC. Proprio insieme a Perrodo il portacolori di AF Corse ha esordito sulla versione GTE della 488 nell’unica uscita europea del suo 2020 lo scorso autunno a Portimao, dove Rovera ha fatto immediatamente segnare il nuovo record del circuito portoghese.

Rovera dichiara in ottica esordio nel WEC: “Sono felice, emozionato e motivato perché tornerò a competere a livello internazionale in pianta stabile e questa volta non soltanto in Europa. Addirittura mi attendono il circus del Mondiale e la 24 Ore di Le Mans. E’ una grande opportunità visto il prestigio del campionato e dei costruttori e team presenti, oltre che per il fatto di parteciparvi con il marchio del Cavallino Rampante e con una squadra e dei compagni già vincenti e di alto profilo. Sono sicuro che lavorare al loro fianco sarà un privilegio, oltre che un’esperienza formativa in un momento cruciale della mia carriera sportiva. Dovrò anche ambientarmi in fretta e imparare nuovi circuiti. Questo aggiunge sale alla sfida, quindi il primo obiettivo sarà dare il meglio di me per fornire un contributo di rilievo nella ricerca dei risultati”.

Al momento il primo appuntamento iridato è fissato per il 19 marzo negli Stati Uniti con la 1000 Miglia di Sebring, che sarà preceduta dal test collettivo il weekend precedente. Seguiranno le classiche tappe della 6 Ore di Spa in Belgio e della 24 Ore di Le Mans in Francia (12-13 giugno), il ritorno della 6 Ore di Monza (che il 18 luglio per Rovera sarà appuntamento sull’autodromo di casa) e le prove autunnali in Giappone per la 6 Ore del Fuji e in Medio Oriente per la 8 Ore del Bahrain, gran finale di campionato in novembre. Per Alessio l’esperienza nel Mondiale Endurance non sarà l’unica novità 2021 in quanto sarà affiancata da ulteriori programmi in pista che saranno annunciati al più presto.

FIA World Endurance Championship 2021: 19 marzo 1000 Miglia di Sebring1° maggio 6 Ore di Spa; 12-13 giugno 24 Ore di Le Mans; 18 luglio 6 Ore di Monza; 26 settembre 6 Ore del Fuji; 20 novembre 8 Ore del Bahrain.