Al Conservatorio Verdi l’atto finale di ‘Lombardia è Musica’

10
Palazzo Pirelli durante la presentazione e l'inaugurazione di 'Le età del Grattacielo' Il Pirelli a sessant'anni dalla posa della prima pietra, Milano, 25 maggio 2016. ANSA/STEFANO PORTA
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano ospiterà venerdì sera la serata finale del concorso ‘Lombardia è Musica’, promosso dal Consiglio regionale della Lombardia, in collaborazione con gli otto conservatori e gli istituti di studi musicali regionali. Si tratta di una vera e propria vetrina per i giovani talenti, pronti a spiccare il volo verso i più importanti palcoscenici italiani e del mondo.L’evento di venerdì è l’ultimo step di un percorso iniziato con la selezione dei migliori allievi effettuata da Conservatori e istituti e proseguita con un’esibizione a Palazzo Pirelli.
“E’ davvero grande l’emozione di sentire all’opera giovani musicisti di talento e siamo molto contenti di poterli premiare, e anche con un riconoscimento di natura economica – ha detto il vicepresidente del Consiglio Regionale, Carlo Borghetti -.
L’augurio è che la nostra iniziativa possa aiutare questi giovani artisti in una carriera di successo a beneficio di tutta la comunità lombarda che potrà godere della loro musica”. Il concorso musicale ‘Lombardia è musica’ è alla prima edizione, riservata alle due sezioni pianoforte ed archi. Ai vincitori di ciascuna sezione viene assegnato il premio di cinque mila euro, tre mila euro sono destinati ai secondi classificati e duemila euro ai classificati al terzo posto. Agli altri finalisti viene assegnato un riconoscimento di 800 euro. Il bando della seconda edizione del premio è già aperto ed è dedicato agli strumenti a fiato (riferita alla sola sezione legni) e a quelli a pizzico (chitarra, mandolino, arpa, clavicembalo). Ogni Conservatorio attraverso una selezione interna candiderà gli studenti alla fase finale, che si svolgerà nell’autunno 2021 a Palazzo Pirelli.