ALLA SCALA IL PREMIO “IMPRESA E LAVORO” PROMOSSO DALLA CAMERA DI COMMERCIO

14
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Nuova edizione dell’“Ambrogino delle Imprese”

Premiate 117 imprese e 185 lavoratori di Milano, Monza Brianza e Lodi
Sul palco, la più longeva è una gastronomia polleria della Brianza 

con 172 anni di attività

Premi speciali “Impresa e Valore” dedicati alle imprese responsabili

e coesive: dalla visita medica sospesa ai nuovi “mecenati”

Il  2 ottobre il Premio “Impresa e Lavoro” promosso dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Questa mattina al Teatro alla Scala torna l’”Ambrogino delle Imprese”, la premiazione dedicata a imprese e lavoratori di Milano, Monza Brianza e Lodi. Un premio speciale denominato “Impresa e Valore” è riservato, in questa nuova edizione, alle imprese che durante gli ultimi anni si sono distinte per azioni di responsabilità sociale e impegno per sviluppare iniziative di coesione con il territorio e le comunità a cui appartengono.

Premio “Impresa e Lavoro”. In tutto sono 117 le imprese premiate (57 di Milano, 42 di Monza Brianza, 18 di Lodi) e 185 i lavoratori premiati (95 di Milano, 74 di Monza Brianza, 16 di Lodi). Per le imprese il requisito è quello di avere svolto ininterrottamente la propria attività sul territorio dei Comuni della Città Metropolitana di Milano e delle province di Monza Brianza e di Lodi da almeno 25 anni. Per i lavoratori il premio viene attribuito a chi ha raggiunto almeno 20 anni di attività lavorativa continuativa.

Dal 2018 la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi ha istituito questo Premio che fonde le precedenti edizioni promosse dalle Camere di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi (Milano Produttiva, Brianza Economica e Premio Fedeltà e Lavoro). Si tratta di un riconoscimento per i lavoratori dipendenti e le imprese dei territori delle tre province, per la longeva e pluriennale attività svolta a favore dello sviluppo del sistema sociale ed economico delle tre circoscrizioni di riferimento.

Tra le imprese, si segnala per longevità Giuseppe Mercandalli, gastronomia e polleria di Bovisio Masciago (MB) attiva in modo continuativo da 172 anni. Tra i lavoratori premiati, ha raggiunto 42 anni di attività lavorativa Massimo Forlano presso l’impresa Cattaneo & Calvi di Rozzano (MI).

Ha dichiarato Carlo Sangalli, Presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “In un momento ancora così difficile a livello internazionale ed economico è doppiamente importante premiare imprese e lavoratori che più si sono distinti per resilienza e capacità di creare valore per il territorio. Sarà infatti il nostro sistema imprenditoriale che dovrà affrontare, ancora una volta, le nuove sfide che ci aspettano, a cominciare dall’emergenza energia. E proprio per questo le imprese vanno sostenute costantemente attraverso nuove leve finanziare e semplificazione fiscale”.

Ha commentato Sergio Dompé, Presidente Gruppo Dompé farmaceutici: “Mai come oggi, è stato così importante riconoscere chi fa impresa in Italia e il valore economico sociale  di queste attività. Questo ‘Ambrogino delle Imprese’ è importante anche per stimolare i nostri giovani a impegnarsi e sviluppare idee nuove perché, nell’economia della conoscenza, mantenere la propria competitività significa continuare a investire in innovazione. Le imprese che premiamo oggi dimostrano che il nostro territorio sa farlo e con ricadute di cui beneficia tutta la società”.

 

La storia della Polleria Mercandalli ebbe inizio verso la metà del 1800 a Masciago Milanese, quando risulta che Gaetano Mercandalli (1809-1882) svolgesse già a quel tempo l’attività di pollivendolo, proseguita poi dal figlio Giuseppe (1842-1905) e dal nipote Carlo (1871-1925). Il figlio di quest’ultimo, Marcello (1902-1977), che esercitava la professione di falegname, dopo la morte del padre abbandonò questo lavoro per continuare la professione di famiglia, insieme al fratello Antonio, ricevendo l’appellativo di “ul polliroeu”. Marcello e Antonio proseguirono il lavoro del padre nonostante le vicissitudini e le avversità del dopo guerra. L’attività continuò, nonostante il periodo nero della seconda guerra mondiale, con il figlio Lucio (1930-2015) e la moglie Mariella, che la portò avanti con notevoli sacrifici fino all’età pensionistica, quando subentrò il figlio Giuseppe, attuale titolare, coadiuvato dalla sorella Manuela.

Premio “Impresa e Valore”: I grandi processi di trasformazione in atto a livello globale sono stati accelerati e acuiti dall’emergenza Covid e hanno aperto la via a nuovi modelli di sviluppo in cui la dimensione sociale del fare impresa assume ormai un ruolo significativo. L’attuale sfida per le imprese è rappresentata dal coniugare valore economico e insieme prestare cura alla comunità e al contesto territoriale nelle quali operano, al fine di realizzare una condotta responsabile coerente e armonica sul piano dei processi produttivi e organizzativi e al tempo stesso attenta all’impatto sociale e ambientale.

A ciascuno dei vincitori è stata consegnata sul palco della Scala un’opera originale, realizzata a mano dal progettista David Dolcini; ogni pezzo vuole esprimere il concetto di coesione attraverso il legame grafico e organico tra volumi verticali di legno massello (noce nazionale), in modo che in una forma unitaria sia possibile mantenere l’identità tra i singoli componenti.

I sei vincitori del premio speciale dedicato a “Impresa e Valore” sono:

Borio Mangiarotti SpA (Milano): Fondata nel 1920, è una società di sviluppo immobiliare che opera come developer e general contractor. Nella convinzione che un’impresa debba restituire valore al territorio in cui interviene, ha istituito, presso la Fondazione di Comunità Milano, il Fondo Fondazione Claudio De Albertis, con l’obiettivo di sostenere progetti di utilità sociale volti a favorire la crescita del senso di appartenenza alla comunità. Il Fondo ha debuttato lo scorso anno, sostenendo la riqualificazione dello storico campetto da basket dei giardini di viale Stelvio a Milano: il playground è stato restituito agli abitanti del quartiere per ospitare non solo attività sportive, ma anche iniziative di animazione culturale e sociale realizzate dall’associazione Slums Dunk, fondata dai cestisti Bruno Cerella e Tommaso Marino.

Famiglia Nuova società cooperativa Onlus (Lodi): Attiva nell’ambito dell’assistenza sociale, realizza attività formative e culturali per la comunità e il territorio nel quale opera. Si è stimolata la partecipazione dei cittadini considerata utile per incoraggiare una presa di coscienza sociale e il desiderio di attivarsi all’interno della propria comunità, attraverso iniziative artistiche coinvolgendo i ragazzi dei servizi educativi della Cooperativa, in carico ai servizi sociali e di TM, della Comunità educativa e MSNA del SAI minori.

Fontana SpA (Veduggio con Colzano, Monza e Brianza): Industria dei sistemi di fissaggio ad alta qualità, è attiva nel sostegno a progetti di ricerca e iniziative culturali e sociali. il tema della responsabilità sociale d’impresa e vengono sostenute numerose associazioni per la realizzazione di progetti di ricerca, culturali e sociali di spessore (tra questi, Fondazione della Comunità di Monza Brianza, il progetto Il Paese Ritrovato della Cooperativa La Meridiana, Cometa).

Gel Proximity srl (Milano): Attiva nell’ambito della logistica di ultimo miglio, opera anche per valorizzare asset e spazi urbani per favorire l’innovazione sociale e l’economia collaborativa. Il progetto si inserisce in uno scenario incerto come quello post pandemico dove la Logistica ha scoperto le sue fragilità necessitando di un nuovo modello più sostenibile per continuare a garantire i servizi sul territorio nel rispetto dei consumatori, dell’ambiente e delle attività commerciali. La tecnologia di GEL Proximity propone un nuovo concetto di Logistica omnicanale, che consiste nell’offrire una soluzione aggregata di tutte le reti cittadine gestite dai principali operatori logistici. Il progetto da un lato punta a riposizionare il consumatore al centro del processo logistico, dall’altro a riqualificare i punti fisici di prossimità (edicole, tabaccai, negozi) che possono abilitare questo servizio innovativo anche per migliorare il proprio conto economico, sia grazie ai proventi del servizio stesso sia grazie alla “pedonalità” generata su possibili nuovi clienti

Open Stage srl (Pioltello, Milano): Startup innovativa di intrattenimento urbano per smart city, opera per riqualificare gli spazi periferici al fine di favorire la partecipazione e l’inclusione sociale. Un giovane artista arriva nel cuore di una periferia urbana, avvicina il cellulare a un misterioso totem e lo sblocca grazie a una App. Si apre uno sportello e al suo interno trova un mixer al quale può collegare la sua chitarra, regola il volume e in pochi secondi lo show può partire. Un palco totalmente gratuito per i giovani della città, per rivoluzionare l’intrattenimento urbano e creare coesione sociale rendendo i giovani protagonisti della comunità.

Welcomed – Medici in famiglia srl (Milano): Operativa nell’offerta di visite mediche specialistiche per bambini e famiglie, offre gratuitamente servizi e benefit per i soggetti più bisognosi. Grazie al reinvestimento del 100% degli utili vengono infatti forniti gratuitamente servizi alle fasce più vulnerabili (con un’attenzione particolare a donne e minori) attraverso il programma “Visita Sospesa” ispirato alla nobile tradizione napoletana del “caffè sospeso”: prendere due caffè e berne uno solo, per donare il secondo ai più bisognosi. In maniera automatica, le persone che pagano per una visita o una terapia garantiscono quindi una maggiore equità sanitaria nella comunità.

Premio “Impresa e Lavoro”. Dal 2018 la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi ha istituito questo Premio che fonde le precedenti edizioni promosse dalle Camere di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi (Milano Produttiva, Brianza Economica e Premio Fedeltà e Lavoro). Si tratta di un riconoscimento per i lavoratori dipendenti e le imprese dei territori delle tre province, per la longeva e pluriennale attività svolta a favore dello sviluppo del sistema sociale ed economico delle tre circoscrizioni di riferimento