Bergamo, riaperto il teatro Donizetti dopo lavori e pandemia

6
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Dopo tre anni di lavori, di cui uno anche durante la pandemia che ha colpito duramente Bergamo, stasera il Teatro Donizetti di Bergamo ha riaperto i battenti.
Inizialmente si sarebbe voluto riaprire un anno fa, ma proprio la pandemia ha rinviato l’appuntamento, divenuto così più atteso.Durante l’ultimo anno la Fondazione Teatro Donizetti ha continuato a lavorare e produrre quando possibile (per esempio il festival Donizetti Opera, trasmesso tutto in streaming nel novembre 2020).
Oggi finalmente il pubblico ha potuto visitare il Teatro Donizetti restaurato e partecipare alle prime attività: si è aperto un festival di riapertura lungo un mese, la summa delle diverse espressioni che hanno casa sul palcoscenico. “Si riaccende un pezzo fondamentale della nostra città e della sua vita culturale, dopo un lungo e meticoloso restauro, frutto dell’impegno di tanti soggetti e della proficua collaborazione tra pubblico e privato – ha detto il sindaco Giorgio Gori -.
Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato. Speriamo che la situazione pandemica continui a migliorare e che si possa, in tutta sicurezza, riportare gradualmente il pubblico nei teatri del nostro Paese: la cultura può davvero essere la chiave per elaborare il lutto e il dolore della pandemia del nostro territorio e rilanciare Bergamo, con il grande appuntamento della Capitale italiana della Cultura 2023, condiviso con i cugini di Brescia, a fare da stimolo e orizzonte per questo settore così colpito nell’ultimo anno”.
(ANSA)