Bergamo, rinasce Casa Suardi per la capitale 2023

21
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Recuperato coi fondi Pnrr lo storico edificio di Piazza Vecchia

Licenziata dalla giunta la progettazione definitiva, prende corpo il restauro di Casa Suardi entro l’appuntamento di capitale italiana della Cultura 2023 di Bergamo e Brescia. Il recupero dello storico palazzo che affaccia su Piazza Vecchia, servirà soprattutto ad ospitare l’ampliamento della biblioteca civica Angelo Mai, uno dei luoghi simbolo della cultura della città di Bergamo. L’inaugurazione di Casa Suardi, annuncia il Comune, sarà quindi parte integrante del calendario della Capitale del prossimo anno.

RESTAURATI DUE PIANI DELL’IMMOBILE DEL XII SECOLO

Saranno recuperati il primo e il secondo piano dell’immobile, che accoglieranno i documenti antichi oggi conservati nella biblioteca Angelo Mai. Il progetto del valore di 2,3 milioni di euro è finanziato in gran parte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: il Comune si è infatti aggiudicato, nell’ambito del bando per la rigenerazione urbana, un finanziamento di oltre 1,8 milioni di euro. Si tratta del primo lotto di intervento, quello che si concentra sugli spazi interni del palazzo. Si tratta inoltre di un ambito vincolato dalla Soprintendenza, quindi i lavori prevedono innanzitutto interventi di consolidamento strutturale (statico e sismico) e di conservazione degli apparati decorativi rimasti. Alcuni documenti datano l’edificazione di Casa Suardi al XIV secolo (a tali documenti si riferisce la targa affissa all’ingresso dell’edificio); altri suggeriscono che la data di costruzione sia attorno al XII secolo (ipotesi più attendibile).

GHISALBERTI: VALORIZZATO PATRIMONIO LIBRARIO BIBLIOTECA “MAI”

Nadia Ghisalberti, assessora alla Cultura di Bergamo

“L’intervento previsto su Casa Suardi- spiega l’assessora alla cultura Nadia Ghisalberti- è di fatto la terza significativa azione di questi ultimi mesi sul sistema bibliotecario della nostra città, dopo la riqualificazione della biblioteca Galizzi e il cantiere in corso per ampliare la biblioteca Tiraboschi negli spazi dell’ex mercato ortofrutticolo. In questo caso, parliamo anche di uno degli immobili storici di Bergamo Alta, destinato a ospitare mostre, esposizioni e parte del grande e straordinario patrimonio librario della Biblioteca Angelo Mai, uno dei fuori all’occhiello della Cultura di Bergamo”.