Case Aler: 74 milioni per i nuovi piani di manutenzione straordinaria

3
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Mattinzoli: poniamo attenzione alla programmazione

Le linee guida per la manutenzione programmata e straordinaria delle case Aler sono state aggiornate. Riguardano tutti i programmi finalizzati al recupero di alloggi sfitti, oltre che alla sistemazione delle parti comuni. Saranno tutti ultimati entro il 31 dicembre 2023. Lo prevede una delibera dalla Giunta della Regione Lombardia su proposta dell’assessore alla Casa ed Housing sociale Alessandro Mattinzoli.

Linee guida

L’aggiornamento delle linee guida regionali riguarda, nello specifico, i ‘Piani di manutenzione programmata 2021-2023’ delle Aziende lombarde di edilizia residenziale. Ha l’obiettivo, in particolare,  di permettere l’esecuzione di opere prioritarie di adeguamento che riguardano non solo singoli alloggi ma la messa in sicurezza di tutto l’edificio. Prevista anche l’accelerazione della programmazione delle risorse non ancora impegnate e la riprogrammazione delle economie. Tutto ciò è a favore del completamento dei piani di manutenzione straordinaria e dei piani triennali di rimozione dell’amianto.

Case Aler, manutenzione straordinaria e programmazione

“Con questo provvedimento – ha dichiarato l’assessore Mattinzoli – poniamo innanzitutto l’attenzione sulla manutenzione. È infatti la regola fondamentale per rendere attuali e decorosi gli immobili, in modo che le persone possano viverci bene. Ancora più importante diventa quindi la programmazione. Anche per questo il confronto con le Aler è continuo. Non puntiamo solo agli alloggi – ha concluso – ma agli interi edifici perché siano vivibili e in sicurezza”.

Risorse

Le risorse previste per sostenere gli interventi, approvate lo scorso novembre, ammontano a 74.600.000 euro.

Questa la ripartizione per singole Aler.

– Milano: 44.597.433,82 euro.
– Bergamo-Lecco Sondrio: 5.414.752,80 euro.
– Brescia-Cremona-Mantova: 10.087.298,42 euro.
– Pavia-Lodi: 6.253.365,04 euro.
– Varese-Como-Monza Brianza: 8.247.149,92 euro. (LNews)