Comunità energetiche: il Comune di Bergamo sonda la possibilità di effettuare una sperimentazione proponendo un questionario ai cittadini di tre quartieri

21
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Il Comune di Bergamo sta avviando dei progetti volti a promuovere, sensibilizzare e progettare Comunità di Energia Rinnovabile (C.E.R.) sul territorio comunale. Ha perciò avviato delle attività per testare la sensibilità dei residenti verso questa tematica a partire da alcuni quartieri cittadini. Nei giorni scorsi un questionario è stato inoltrato a numerose famiglie e a singoli residenti dei quartieri di Campagnola, Conca Fiorita e Grumello. Il questionario, che comprende una parte illustrativa e una sezione di domande, è da compilare in forma anonima entro il giorno 11 settembre 2022.

La compilazione del questionario è possibile in modalità telematica sul sito del Comune di Bergamo al seguente link: www.comune.bergamo.it/questeco, oppure in modalità cartacea, utilizzando la comunicazione inoltrata al domicilio dal Comune di Bergamo, provvedendo a scansionare o fotografare  il foglio per inoltrarlo poi alle mail degli operatori di quartiere (Campagnola: operatorecampagnola@comune.bergamo.it; Conca Fiorita:  operatoreconcafiorita@comune.bergamo.it; Grumello: operatoregrumello@comune.bergamo.it.

É stata prevista anche la consegna del foglio cartaceo compilato presso le seguenti sedi:

  • Campagnola: parco Brigate Alpine, via Salvatore Quasimodo; da lunedì a domenica dalle ore 9:30 alle ore 21:00 (cassetta raccolta questionari). In particolare un’occasione di raccolta dei questionari è rappresentata dalla Festa degli Alpini presso il parco Brigate Alpine venerdì 29 e sabato 30 luglio
  • Conca Fiorita: Lazzaretto Digital Space, celle 10 e 11, piazzale Goisis; lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle 14:00 alle 18:00 e venerdì dalle 9:00 alle 13:00 (cassetta raccolta questionari)
  • Grumello:
    • spazio di quartiere, via Gorizia, 4G; lunedì, mercoledì, venerdì dalle 15:30 alle 18:30, martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:30, chiusura estiva dall’8 al 28 agosto.
    • CTE (Centro Tutte le Età), via Madonna dei Campi, 3; lunedì, mercoledì, venerdì dalle 14:30 alle 18:30
    • parrocchia Santa Maria Immacolata e S. Vittore Martire/oratorio, piazza Aquileia 8 (cassetta raccolta questionari), lunedì, giovedì dalle 15:30 alle 18:30, mercoledì e venerdì dalle 15:30 alle 18:30 e dalle 21:00 alle 22:30
    • centro giovanile, via Morali, 3B; martedì e giovedì dalle 15:30 alle 18:00.

In sintesi, la C.E.R. è un soggetto giuridico che si basa sulla partecipazione aperta e volontaria dei suoi membri (cittadini, piccole e medie imprese, enti territoriali e autorità locali) che sono situati nelle vicinanze degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Tali impianti sono nella piena disponibilità della comunità e non devono necessariamente essere di proprietà della stessa: possono essere messi a disposizione da uno solo o più dei membri partecipanti o addirittura da un soggetto terzo. L’obiettivo principale è fornire benefici ambientali, economici e sociali a livello di comunità ai suoi membri.

L’energia autoprodotta è utilizzata prioritariamente per l’autoconsumo istantaneo ovvero per la condivisione con i membri della comunità mentre la quota eventualmente prodotta in eccesso è ceduta alla rete di distribuzione locale.

Tale opportunità si è concretizzata con il recepimento della Direttiva Europea RED II (2018/2001/UE) con la conversione in legge del Decreto Milleproroghe 162/2019.