COVID: Il punto in Lombardia

9
Centro vaccini di Gemona del Friuli (Udine) in attesa della visita del generale Figliuolo
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Da oggi, in Lombardia, i cittadini fragili di età compresa tra 55 e 59 anni in possesso di un’esenzione per patologia, possono prenotare la vaccinazione anti Covid19 sul portale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it. Si tratta di cittadini che dispongono di un’esenzione per malattia cronica, ossia affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid19.”In poco meno di due settimane – spiega Fontana – abbiamo raggiunto un doppio ambizioso traguardo che conferma la grande validità del Piano studiato e messo a punto da Guido Bertolaso.
Un piano che ha portato a 3 milioni di dosi somministrate e che entro un paio di giorni ci farà superare la cifra record di 100.000 dosi effettuate in un giorno. Numeri che alcuni pensavano irraggiungibili; invece il nostro sistema ha una capacità di fuoco che ci consentirà di fare ancora meglio se la struttura commissariale ci garantirà adeguate forniture”.
Con 56.993 tamponi effettuati, oggi sono 2.442 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività in leggera crescita al 4-2% (ieri 3.8%). Continuano a diminuire i posti letto occupati sia in terapia intensiva (-7, 575), sia negli altri reparti (-112, 3.707). I decessi sono 47 per un totale complessivo di 32.789 morti in regione dall’inizio della pandemia.
Sono stabili i contagi nelle scuole: nella settimana dal 19 al 25 aprile sono 658 i positivi al Covid-19 nelle scuole delle province di Milano e Lodi. E’ quanto comunica Ats Città Metropolitana di Milano spiegando che si tratta di 536 alunni e 122 operatori scolastici. Il numero di persone isolate, invece, è 8.779: 8.421 alunni e 358 operatori. Nella settimana precedente i casi positivi erano stati 669 mentre le persone in isolamento 5.187.
Un invito a non abbassare la guardia viene da Edolo, nel Bresciano, dove cento persone positive, otto ricoverate in ospedale e 500 in quarantena sono il risultato di una festa tra bambini che frequentano una scuola di infanzia che ora è stata chiusa causa covid. Ats della Montagna ha avviato una campagna di screening di emergenza e tra domani e venerdì sarà tamponato l’intero paese. (ANSA).