DA INTESA SANPAOLO 30 MILIONI DI EURO CON GARANZIA GREEN DI SACE PER SUPPORTARE GLI INVESTIMENTI ESG DI LU-VE GROUP

9
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Al centro degli investimenti l’ulteriore espansione dei progetti ESG di LU-VE Group, focalizzati allo sviluppo e produzione di sistemi di refrigerazione e condizionamento ad alta efficienza che utilizzano fluidi refrigeranti naturali a basso impatto ambientale

·        I due finanziamenti S-Loan, ciascuno da 15 milioni di euro, erogati da Intesa Sanpaolo si avvalgono della Garanzia Green di SACE e rientrano nella provvista da 1 miliardo di euro sottoscritta da Cassa Depositi e Prestiti per sostenere le PMI e Mid-Cap

·       Intesa Sanpaolo ha già erogato in Lombardia 1,4 miliardi di euro per supportare PMI virtuose a conseguire obiettivi in ambito ESG

Intesa Sanpaolo sostiene i progetti di crescita sostenibile di LU-VE Group, la multinazionale varesina quotata su Euronext Milan e tra i principali operatori al mondo nel settore degli scambiatori di calore ad aria. Il Gruppo ha beneficiato di due finanziamenti da 15 milioni di euro, per un totale di 30 milioni, erogati da Intesa Sanpaolo e assistiti da Garanzia Green di SACE e che rientrano nella provvista da 1 miliardo di euro concessa da Cassa Depositi e Prestiti per agevolare il credito alle PMI e alle Mid Cap.

Il finanziamento S-Loan Climate Change rientra nel piano più ampio di Intesa Sanpaolo per il supporto agli investimenti delle aziende nella transizione ambientale e al raggiungimento degli obiettivi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Nello specifico il finanziamento è destinato ai piani di sviluppo di LU-VE Group, finalizzati alla mitigazione dei cambiamenti climatici. Il Gruppo contribuisce direttamente al benessere dell’ambiente attraverso lo sviluppo di scambiatori di calore che utilizzano fluidi refrigeranti naturali (CO2, ammoniaca, propano e acqua glicolata), al posto degli idrofluorocarburi (HFC), col conseguente beneficio di azzerare o ridurre drasticamente gli impatti negativi sull’ambiente (ODP – Ozone Depletion Potential e GWP – Global Warming Potential), rispondendo così anche alle esigenze green dei propri clienti.

Gli obiettivi di miglioramento ESG (Environmental, Social, Governance) legati al finanziamento S-Loan per LU-VE Group, prevedono l’adozione di una “Green Procurement Policy” e il mantenimento nella flotta aziendale di una prefissata percentuale di automezzi a ridotto impatto ambientale.

Il primo gruppo bancario italiano ritiene fondamentale promuovere lo sviluppo di una economia sostenibile, favorendolo in particolare nelle PMI e riconoscendo la rilevanza degli investimenti per la conformità ai princìpi ESG. Grazie al finanziamento a medio-lungo termine S-Loan di Intesa Sanpaolo, le imprese possono contare su supporto finanziario per interventi verso una maggiore sostenibilità sotto il profilo ambientale, sociale e governance di impresa e su un riconoscimento di sconto sul tasso del finanziamento al fine di premiare i risultati conseguiti. L’ottica di questa condivisione di obiettivi e della premialità risponde all’esigenza di favorire e accelerare la indispensabile transizione ambientale delle imprese clienti di Intesa Sanpaolo al fine di raggiungere quanto prima insieme al sistema produttivo italiano gli obiettivi di ripresa fissati nel PNRR.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, tra le banche più sostenibili d’Europa, è presente nei principali indici di sostenibilità al mondo oltre ad essere tra i pochi gruppi finanziari europei ad avere aderito a tutte le principali iniziative delle Nazioni Unite riguardanti il settore finanziario in questo ambito. L’attenzione all’ambiente e all’inclusione sociale rappresentano aspetti di grande rilievo per una crescita sostenibile del Paese e sono considerati centrali nel Piano di Impresa 2022-2025. Oltre ad aver adottato regole per la riduzione dei finanziamenti nei settori carbone e oil e gas non convenzionale, Intesa Sanpaolo supporta le PMI clienti attraverso gli S-Loan una linea specifica di finanziamenti creata nel 2020 ed inquadrata nel programma Motore Italia per sostenere, con un plafond di 2 miliardi di euro, le iniziative delle imprese verso la transizione ESG/Climate con un meccanismo di premialità al raggiungimento di specifici obiettivi di sostenibilità ad ampio spettro. Oltre agli S-Loan ESG e Climate Change l’offerta del Gruppo si è arricchita con gli S-Loan Diversity, Agribusiness, Turismo e con l’introduzione della garanzia Green SACE per l’80%. Sempre a supporto delle PMI che avviano progetti di economia circolare e di riduzione dell’impatto ambientale Intesa Sanpaolo mette a disposizione il nuovo plafond Circular Economy da 8 miliardi di euro.

SACE ha un ruolo di primo piano nella transizione ecologica italiana. La Società, infatti, può rilasciare garanzie green su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un’economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. SACE conta su una rete di 14 uffici distribuiti su tutto il territorio nazionale per servire le imprese e identificare le migliori soluzioni assicurativo finanziarie per sostenere i loro piani di crescita.

Matteo Liberali, Amministratore Delegato di LU-VE Group: “Siamo molto soddisfatti della nuova collaborazione con Intesa Sanpaolo, grazie alla quale si intensifica l’impegno di LU-VE Group nell’ingegnerizzazione e sviluppo di innovativi sistemi di refrigerazione e condizionamento. L’attenzione alla sostenibilità rappresenta fin dalla nostra fondazione uno dei nostri tratti distintivi: ricerca e investimenti in soluzioni rispettose dell’ambiente sono i due punti fondamentali che hanno consentito la crescita del Gruppo. Stiamo potenziando sempre di più l’impiego dei fluidi refrigeranti naturali nei nostri scambiatori di calore. Da oltre 15 anni, il nostro team di ricerca e sviluppo sta lavorando, in anticipo rispetto agli altri operatori del mercato, per poter allargare il ventaglio di applicazioni di questi fluidi. L’innovazione e il rispetto dell’ambiente sono nel nostro DNA e quindi apprezziamo molto il fatto che Intesa Sanpaolo abbia riconosciuto il nostro impegno, per supportarci verso un ulteriore percorso di crescita”.

“Siamo da sempre fortemente impegnati a supportare le aziende del territorio in uno sviluppo sostenibile e oggi ancora di più, accompagnandole nella necessaria transizione verso l’economia green, in piena linea con il nostro piano industriale 2022-2025 e con i pilastri del PNRR. Per individuarne i bandi più adatti ai nostri clienti, abbiamo recentemente predisposto una piattaforma digitale e gratuita sul nostro sito web” dichiara Gianluigi Venturini, direttore regionale Lombardia Nord Intesa Sanpaolo. Abbiamo erogato in Lombardia 1,4 miliardi di euro per progetti di economia circolare in S-Loan in favore di imprese che, come LU-VE Group, sempre più si orientano verso obiettivi ESG, come la riduzione del proprio impatto ambientale e il miglioramento in ambito sociale e di governance. Cresce sempre di più la consapevolezza che essere green e condividerne l’orientamento conviene e consente sia un più agile accesso al credito sia un miglioramento dei livelli di competitività, di fatturato e di redditività.”