DONNE IMPRESA – Anna Maria Piccione è la nuova Presidente del Movimento Regionale

11
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Si è appena conclusa l’Assemblea elettiva del Movimento Regionale Donne Impresa Lombardia che ha eletto Anna Maria Piccione alla guida per il prossimo quadriennio.

 

Elezione per acclamazione per la nuova Presidente che ha nominato due vice Presidenti: la vicaria Giovanna Mazzoni, Presidente Donne Impresa Alto Milanese e Iolanda Pasini, Presidente Donne Impresa Brescia e Lombardia Orientale.

 

Presente all’Assemblea il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, e le Presidenti e le delegate di ciascun Movimento provinciale della Lombardia.

 

Le nostre parole chiave saranno: Empowerment, Condivisione e Comunicazione – ha scandito la Presidente Piccione – Il processo di crescita del Movimento deve passare attraverso l’ascolto dei bisogni, un’interfaccia concreta con le Istituzioni, uno sguardo attento al cambiamento ormai in atto sia nel mondo della micro, piccola e media impresa che della famiglia. Le donne sono cambiate, l’impresa è cambiata, la famiglia è cambiata e le giovani imprenditrici sono più consapevoli, libere e intraprendenti. Lo sguardo del Movimento deve spaziare tra i giovani, le donne che, soprattutto con la pandemia, hanno perso il lavoro e vogliono intraprendere un’attività in proprio e il consolidamento delle imprese femminili che da anni resistono nel mercato.”

 

Il senso del Movimento Donne Impresa risiede nella valorizzazione delle caratteristiche dell’intraprendere, tipiche del talento femminile – ha dichiarato il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, che non ha mancato l’appuntamento con il Movimento – L’auspicio è che con il lavoro di questo gruppo si possa arrivare a non sentire più la necessità di un soggetto specifico che sottolinei l’opera delle imprenditrici, questo vorrà dire che il compito del Movimento è stato portato a termine ed è ormai compiuto”.

 

Il Movimento parla a circa 181.722 imprese, tra cui giovani, straniere e non solo artigiane. Sappiamo che le imprese artigiane in questi ultimi anni hanno registrato una variazione negativa dei ricavi ben più alta della media (-9,7%), colpendo i settori in cui la presenza delle imprese femminili è più alta: benessere e moda. Un recente studio ci dice che le imprese guidate da donne stanno adottando più di altre azioni di sviluppo, anche attraverso la formazione del personale, il cambiamento dell’organizzazione interna e l’obiettivo di nuove assunzioni” ha chiosato la Responsabile del Movimento Donne Impresa di Confartigianato Lombardia, Roberta Gagliardi.

 
 

PROFILO ANNA MARIA PICCIONE

 

• Attualmente Presidente Confartigianato Donne imprese Pavia

• Dal 2004 al 2008 Confartigianato nazionale – Vicepresidente Movimento Donne Impresa

• Delegata nazionale alla diffusione della metodologia di accesso ai progetti sulla legge 215 sui Congedi Parentali

• Delegata nazionale Nord Italia per il supporto e la formazione di nuovi gruppi territoriali

• Delega all’internazionalizzazione e alla diffusione delle normative in materia di P.O. nel mondo del lavoro autonomo e dipendente

• 2007 Confartigianato nazionale – Referente per l’artigianato e la piccola e media impresa nei due Forum per l’imprenditoria femminile organizzati dal Ministero per il commercio estero

• Referente per la piccola e media impresa al femminile nel progetto “Head – Un Codice di Buona Condotta, una Carta dei Diritti e delle Responsabilità Morali”, collaborando alla stesura del codice etico per le PMI

• 2004-2005 Rappresentante ufficiale dell’accordo di cooperazione internazionale tra le imprese femminili artigiane italiane e le Business Woman degli Emirati Arabi Uniti

• Dal 2012 Ideazione e coordinamento progetto Il guscio – Nidi familiari artigiani per Confartigianato Pavia e Udine

• Dal 2004 al 2013 Delegata nazionale di Confartigianato presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali – Comitato Nazionale di Parità per la Commissione della legge 125

• Già presidente Nazionale Confartigianato ICT, dal 2011 Presidente regionale Confartigianato ICT – Componente tavolo tecnico AGDL (Agenda Digitale Regione Lombardia)