Erba SpA, nuovo insediamento con reparto dedicato alla produzione di pezzi con torni monomandrini Cn

47
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Investire in tempi di Covid non è un azzardo, anzi. Erba SpA, azienda metalmeccanica della provincia di Bergamo specializzata nella produzione di raccordi lavorati da barra, destinati principalmente ai mercati idrosanitario, oleodinamico-movimento terra, valvole gas, automotive, cuscinetti e medicale, ha infatti appena concluso un importante investimento, finalizzato ad ottimizzare e accrescere le potenzialità della propria produzione

Nel concreto, l’azienda ha implementato un nuovo reparto produttivo nella sede di Barzana con l’inserimento di 15 torni monomandrini a controllo numerico. «Questo nuovo asset produttivo ci consentirà di soddisfare le richieste dei clienti per commesse di piccole serie e lavorazioni, che con i torni tradizionali a cammes non si potevano realizzare, e di conseguenza gestivamo con fornitori esterni omologati» sottolinea Simone Erba, responsabile commerciale dell’azienda.

Fondata dai fratelli Gianiosep e Carla Erba, e attualmente gestita con i figli Stefano, Simone, Mauro Erba e Marco e Daniel Zonca, Erba SpA partendo nel lontano 1973 con un tornio manuale è arrivata ai giorni nostri ad avere un parco macchine di 80 torni plurimandrino spalmati nei due siti produttivi di Barzana e Palazzago. «Adesso la nostra capacità produttiva è già di oltre 250 milioni pezzi all’anno – conferma Erba -. Adesso, con l’inserimento dei torni monomadrini a Cnc possiamo contare su macchine che grazie a tempi di set up ridotti, ci consentono di realizzare campionature, piccole serie di pochi pezzi, e fare lavorazioni più gravose. Contiamo con questo investimento di fidelizzare ulteriormente i nostri clienti e, allo stesso tempo, essere pronti per nuovi mercati in modo da diversificare il più possibile il nostro business».