Expo per lo Sport torna il 10 e 11 settembre a Milano: discipline aperte e summer school per i più piccoli

11
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Sono aperte le iscrizioni per l’accesso alla maxi-area sportiva da 10.000 mq di Parco Sempione di sabato 10 e domenica 11 settembre. Anche quest’anno il villaggio dello sport permetterà ai bambini dai 5 ai 14 anni di praticare 35 discipline diverse

L’ottava edizione di Expo per lo Sport, evento dedicato alla promozione dello sport giovanile, in collaborazione con Autogrill e fondazione Humanitas per la ricerca, sarà una grande festa per la città di Milano. Un evento cucito non solo per il centro, ma anche per le periferie, per dare a tutti la possibilità di praticare sport e promuovere uno stile di vita sano, all’insegna del rilancio dei valori sportivi, dell’inclusione, della socialità e della sostenibilità, oltre che dell’attività motoria all’aperto.
Le iscrizioni alle summer school, che saranno attivate da lunedì 5 a venerdì 9 settembre in quattro diversi luoghi di Milano (Arena civica all’interno di Parco Sempione, Bicocca stadium, centro sportivo Olmi e centro sportivo Giuriati) si sono chiuse con il tutto esaurito: è stata infatti raggiunta la quota delle 500 adesioni. È ancora possibile, invece, attraverso il sito internet www.expoperlosport.it, prenotarsi per le attività sportive del Fuori Expo come da programma presente sul sito e dedicate a giovani e adulti. Sono anche aperte le iscrizioni per l’accesso alla maxi-area sportiva da 10.000 mq di Parco Sempione di sabato 10 e domenica 11 settembre.

Anche quest’anno il villaggio dello sport permetterà ai bambini dai 5 ai 14 anni di praticare 35 discipline diverse il cui approccio sarà curato da istruttori federali e tecnici specializzati. Per gli appassionati sarà l’occasione, grazie al contributo della Fidal (Federazione italiana atletica leggera – comitato provinciale Milano) e del Csi (Centro sportivo italiano) di cimentarsi in svariate attività, dall’atletica leggera al ciclismo, dal baseball al calcio, dalla pallavolo al rugby, e poi airbadminton, softball, tennis tavolo, pugilato, arti marziali e danza. A queste si aggiungono anche basket e scherma, che proporranno attività legate direttamente a eventi previsti a Milano. La Fis (Federazione italiana scherma) presenterà al pubblico milanese i Senior fencing world championships che si terranno proprio nel capoluogo lombardo nel luglio del 2023: saranno presenti tre pedane su cui i bambini potranno provare le diverse discipline e una per adulti dove si esibiranno atleti nazionali (tra questi, il campione europeo e vicecampione del mondo di spada a squadre Federico Vismara e il bronzo olimpico nella spada a squadre femminile Federica Isola).

La Fip (Federazione Italiana Pallacanestro), nei giorni in cui Milano ospiterà un girone dell’Europeo promuoverà tutta una serie di attività di Minibasket e di Basket 3×3, coinvolgendo diverse società del territorio e dando la possibilità a tutti i bambini e le bambine che parteciperanno all’evento di provare a palleggiare e tirare a canestro.

La Fip d’altronde ha abbracciato in toto il messaggio lanciato da Expo per lo Sport: la pallacanestro è la disciplina sportiva cosmopolita per eccellenza, quella che interpreta al meglio i valori di inclusione. Infatti, la federazione pallacanestro nazionale collabora anche alla realizzazione del San Carlo 3×3 by Statale, un torneo di street basket (uno maschile e uno femminile) aperto agli adulti dai 18 ai 50 anni che rientra nel palinsesto del Fuori Expo, un calendario di eventi, momenti culturali ed esperienziali a tema sportivo (come conferenze e postazioni interattive dove provare diversi sport) che andranno ad arricchire ulteriormente Expo per lo Sport.

“Quello che porterà ai Giochi Olimpici Invernali del 2026, per la città di Milano, sarà un lungo conto alla rovescia scandito dagli eventi sportivi”, afferma la vicesindaca maneghina Anna Scavuzzo, “dal girone degli Europei di basket in programma in questi giorni, alle Next Gen Atp Finals di tennis di novembre, fino ai Mondiali di scherma del prossimo anno”. In questo calendario ricchissimo si inserisce così anche Expo per lo Sport che, con la maxi-area di Parco Sempione, permetterà a migliaia di milanesi e non solo di poter praticare sport all’aria aperta.

“Dobbiamo fare in modo che Milano respiri sport – è l’auspicio di Marco Fichera, medaglia d’argento nella scherma ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e organizzatore dell’evento -. E fare squadra per trasmettere messaggi di sport è l’obiettivo di ogni organizzazione. La nostra missione è quella di far praticare sport a bambini e bambine che per qualsiasi motivo non riescono a farlo”. Lo scorso anno, come osserva l’organizzatore, sono state 14.950 le persone che si sono iscritte, “un numero che non tiene inoltre conto di chi è transitato per Parco Sempione senza registrarsi: questo per rendere l’idea di quanto un evento possa lasciare il segno su una città”.