Fibra ottica ed energia pulita, a Milano primo Smart District italiano

21
DCIM100MEDIADJI_0590.JPG
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Al centro della Milano del futuro c’è UpTown, il primo smart district italiano che si evolve grazie alla collaborazione tra EuroMilano e Open Fiber SpA. Qui l’innovazione è la chiave per garantire la qualità della vita dei suoi residenti e non un semplice gadget. Il quartiere residenziale offre un ambiente tecnologicamente all’avanguardia che sposa il concetto di “Smart District” garantendo a residenti e visitatori di avere sempre a disposizione ambienti digitali che semplificano la vita quotidiana nel lavoro così come nel tempo libero.
Per garantire tutto questo è necessaria una rete di telecomunicazioni affidabile, ultraveloce, diffusa e accessibile a tutti. Ecco perchè ad UpTown tutti gli edifici e gli appartamenti nascono già connessi grazie alla collaborazione con Open Fiber che ha cablato l’intero quartiere fin dalla sua nascita garantendo un’estrema facilità di accesso ai servizi digitali innovativi tramite gli operatori partner.
UpTown, infatti, è il primo quartiere in Italia che nasce già interamente connesso con la fibra ottica FTTH), un primato legato anche alle dimensioni della rete nell’ambito di un progetto di rigenerazione urbana promosso e finanziato da un operatore privato. Il nuovo centro, facilmente connesso al resto della città di Milano e al mondo intero, unisce alla rete in fibra ottica altre due grandi reti – geotermica di raffrescamento estivo e di teleriscaldamento invernale – che ne fanno un contesto all’avanguardia con soluzioni infrastrutturali legate al comfort e alla qualità dell’abitare, realizzate con una particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale. Nell’ottica di ridurre le emissioni inquinanti, inoltre, il quartiere è totalmente carbon free e non utilizza gas per uso sanitario o alimentare.
Tutto questo risponde a una precisa filosofia di sviluppo immobiliare urbano, nella quale rigenerazione e riqualificazione sono centrali: in UpTown la connettività non è un plus, ma un requisito fondamentale al pari di acqua ed energia elettrica. Il risultato è un quartiere in cui non si utilizza gas, ma a tutti viene garantita la fibra ottica fino in casa: zero emissioni, 100% digitale.
“Secondo noi una smart city è la somma di tutti quei servizi ed azioni che garantiscono qualità della vita, sicurezza ambientale, velocità ed efficacia della mobilità – dichiara Valeria Lorenzelli, district manager UpTown – Per fare questo la tecnologia non basta, serve una visione di sviluppo che tenga insieme l’idea dell’abitare urbano in tutti i suoi livelli, dalla casa al condominio, dal quartiere alla città. Tuttavia, alla base di tutto è fondamentale disporre di un’infrastruttura digitale all’avanguardia, veloce, affidabile e diffusa capillarmente. Ecco perchè fin dal suo progetto UpTown prevede la realizzazione di una rete di connessione che porti nel parco, nelle amenities condominiali e in tutti gli appartamenti la fibra ottica. Open Fiber è il partner che fin dall’inizio ha dimostrato di condividere e sostenere questa visione, che oggi diventa realtà”.
“L’infrastruttura a banda ultra larga di Open Fiber- sottolinea Salvatore Smiriglia, Field Manager di Open Fiber – permetterà ai cittadini e alle imprese di UpTown di usufruire di servizi digitali innovativi quali l’Internet of Things, il cloud computing, lo streaming online, la domotica o la videosorveglianza grazie a una tecnologia a bassa latenza e ad alta velocità. Servizi diventati indispensabili dopo la pandemia, come lo smart working e la didattica a distanza, ma anche tutte quelle soluzioni digitali ancora inedite che potranno svilupparsi grazie a una tecnologia a prova di futuro. Ringraziamo EuroMilano per l’impegno dimostrato nel supportare il nostro progetto di posa della fibra FTTH nella fase di costruzione del quartiere. Innovazione, sostenibilità e dimensione sociale sono i pilastri del progetto che Open Fiber sta portando avanti per dotare tutto il Paese di una rete ultraveloce di ultima generazione”.

foto: Ufficio stampa Open Fiber

(ITALPRESS).