Finanziamento da 55 milioni di euro a Eldor Corporation S.p.A., società attiva nel settore automotive, operazione con Garanzia Italia di SACE

94
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

L’operazione è stata conclusa da UniCredit, che ha agito anche nella veste di
banca agente, SACE e un pool di banche composto da Banca Monte dei Paschi di
Siena, Banco BPM e Crédit Agricole Italia, per finanziare gli investimenti,
l’attività di R&D e il supporto al capitale circolante

– A seguito del protocollo di collaborazione siglato con SACE per
sostenere la liquidità delle imprese italiane colpite dall’emergenza Covid-19, UniCredit in qualità di banca agente, con un pool di istituti finanziari composto da Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco BPM e Crédit Agricole Italia e con Garanzia Italia di SACE, erogata digitalmente e in tempi brevi, ha concluso un finanziamento da 55 milioni di euro, della durata di 6 anni, a favore di Eldor Corporation S.p.A., gruppo internazionale con quartier generale a Orsenigo (Como), leader nella produzione di sistemi di accensione e centraline elettroniche per il settore automotive, nonché nello sviluppo di soluzioni per l’elettrificazione del veicolo, con know-how e tecnologia all’avanguardia, che rendono Eldor una delle prime aziende al mondo per tasso di innovazione, in grado di fornire prodotti di eccellenza a una clientela rappresentata dai maggiori gruppi automobilistici mondiali.
Questa operazione conferma la completa operatività di UniCredit su tutte le possibili soluzioni previste dal Decreto Liquidità e conferma il forte sostegno da parte del sistema bancario a Eldor Corporation S.p.A. Grazie a questo finanziamento, Eldor rafforzerà la propria struttura finanziaria, proseguendo nel proprio piano degli investimenti e nell’attività di Research & Development. “Eldor Corporation—afferma Davide Forte, membro esecutivo del Consiglio di Amministrazione e responsabile dell’area finanziaria del Gruppo–continua ad affrontare il futuro con grande fiducia nonostante le difficoltà che sta attraversando il nostro settore di riferimento. Lo facciamo operando quotidianamente con serietà, passione e impegno, con la massima attenzione alla sostenibilità aziendale e alla valorizzazione degli investimenti. Basi solide che ci consentono di confermare i nostri ambiziosi obbiettivi di lungo periodo, in linea con il nostro piano strategico contraddistinto da significativi tassi di crescita a livello globale. L’essere affiancati, ancora una volta, dal sistema bancario e in particolare da istituti finanziari di grande rilievo come UniCredit, Banco BPM, Crédit Agricole, Banca Monte dei Paschi di Siena, oltre a SACE, non può che trasmetterci
ulteriore motivazione e orgoglio nell’affermare internazionalmente l’eccellenza che l’Italia può deve saper offrire”. “Come UniCredit abbiamo ben presente l’importanza di sostenere gli investimenti di aziende virtuose, come Eldor, tra i leader mondiali per innovazione nel settore automotive, impegnata nello sviluppo di prodotti altamente tecnologici e progettati per la riduzione di emissioni di CO2 – ha dichiarato Marco Bortoletti, Regional Manager Lombardia di UniCredit – siamo quindi particolarmente lieti di avere strutturato questa importante operazione di finanziamento, che conferma la nostra volontà di garantire un costante sostegno all’economia del Paese e di rafforzare l’impegno a favore delle realtà produttive italiane.”. “Con questa operazione consolidiamo ulteriormente la partnership con ELDOR che in questi anni SACE ha supportato nell’espansione internazionale – ha dichiarato Enrica Delgrosso, Responsabile Mid Corporate Nord Ovest di SACE. In questa fase di grande complessità, è fondamentale supportare la filiera italiana automotive, riconosciuta a livello globale e strategica per l’economia italiani grazie agli elevati investimenti in ricerca e sviluppo che risultano essere determinanti in un contesto di rapidi cambiamenti tecnologici. Un comparto centrale e cruciale per l’intera economia italiana, che contribuirà attivamente a un’auspicata ripartenza del Paese, anche grazie alle grandi sfide poste dal mercato, dalla transizione energetica alla mobilità green, fino ai progetti di guida autonoma “.