Italgas: utile 2020 a 345,4 milioni, balza cedola

23
L'amministratore delegato Paolo Gallo durante durante la celebrazione dei 180 anni di Italgas presso Palazzo Madama a Torino, 12 settembre 2017. ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Italgas ha chiuso il 2020 con ricavi in crescita del 6% a 1,33 miliardi di euro. L’utile netto rettificato attribuibile al Gruppo è salito dello 0,1% a 345,4 milioni, mentre il risultato netto è sceso del 4,7% a 403,6 milioni.In crescita del 5,1% gli investimenti tecnici, saliti a 777,5 milioni, balza invece dell’8,2% a 27,7 centesimi il dividendo. La rete di distribuzione ha superato i 73mila Km e i contatori attivi sono cresciuti a 7,7 milioni.
Secondo l’amministratore delegato Paolo Gallo il Gruppo ha saputo “fronteggiare la più grave crisi globale dal dopoguerra grazie alle scelte strategiche assunte negli anni scorsi”.
“L’emergenza sanitaria e gli effetti fortemente penalizzanti della nuova regolazione tariffaria – ha sottolineato – non hanno intaccato il percorso di trasformazione e sviluppo che oggi vede Italgas archiviare un altro anno all’insegna della crescita”.
“Nonostante il periodo di lockdown – ha aggiunto il manager – i nostri investimenti si confermano in leggero aumento, attestandosi attorno ai 780 milioni di euro, con un +5% rispetto al 2019”. “Questi risultati – ha sottolineato Gallo – sono stati resi possibili dal processo di trasformazione digitale, avviato nel 2017 e tuttora in corso, che ha permesso al Gruppo di remotizzare buona parte della attività continuando a garantire i servizi essenziali agli oltre 7,7 milioni di clienti operando in totale sicurezza”. (ANSA).