La controstoria dell’economia dal fascismo ad oggi: insieme a Beppe Sala e Carlo Bonomi, Federico Fubini racconta il suo nuovo podcast La porta sbagliata

10
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

ll sindaco di Milano e il presidente di Confindustria sono protagonisti di

un confronto sull’economia italiana insieme a Federico Fubini,

a partire dalla sua nuova serie podcast prodotta da Frame-mondo podcast

interrogandosi sulle cause che frenano la ripartenza del nostro Paese.

Introduce Danco Singer, amministratore di Frame e direttore del Festival della Comunicazione, modera il caporedattore Esteri del Corriere della Sera Mara Gergolet.

Un dibattito pubblico per discutere della storia economica italiana da Mussolini in poi, a cavallo tra passato e presente in un momento cruciale per il nostro paese e l’Europa, tra Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e Next Generation EU. Un grande evento che vede a confronto l’appena rieletto sindaco di Milano Beppe Sala, il presidente di Confindustria Carlo Bonomi e l’editorialista e vicedirettore ad personam del Corriere della Sera Federico Fubini, per riflettere sugli effetti della storia recente sull’Italia di oggi, e per ragionare sulle strategie per un’efficace ripresa e accelerazione post-pandemia. Con loro è sul palco Mara Gergolet, caporedattore Esteri del Corriere della Sera a cui è affidata la moderazione, mentre a introdurre l’incontro è Danco Singer, amministratore di Frame e direttore del Festival della Comunicazione.

 

L’appuntamento è per giovedì 2 dicembre alle ore 18:30 presso l’Auditorium del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”, in via San Vittore 21 a Milano.

 

Punto di partenza che fa anche da titolo all’evento è la serie podcast La porta sbagliata. Controstoria dell’economia dal fascismo ad oggi, di e con Federico Fubini e prodotta da Frame-mondo podcast in esclusiva per Audible Original. Perché un Paese come l’Italia, dotato di storia, cultura, bellezza, talento, spirito imprenditoriale, di una moneta di riserva internazionale come l’euro, con libero accesso ai mercati mondiali con i suoi prodotti d’esportazione e una solida rete di alleanze ha smesso di crescere negli ultimi trent’anni? È questa la complessa domanda di fondo che anima sia il percorso del podcast sia l’evento milanese, attraverso la storia economica e sociale dell’Italia dal dopoguerra a oggi, alla ricerca delle ragioni di quell’arretratezza che ci trasciniamo dietro e che zavorra il decollo del paese verso una completa modernizzazione.

 

E non si tratta solo di risalire alle cause che frenano il Paese dopo il riscatto post-bellico, ma soprattutto di individuare e indicare i punti di forza dai quali l’Italia può ripartire. Proprio il tema della ripartenza, infatti, farà da filo rosso a una discussione che abbraccia tutte le componenti del nostro paese, dalla politica al tessuto economico, dall’industria al giornalismo, fino al mondo dei media e alla società intera. Per portare un fascio di luce su quello che è il più grande mistero della storia italiana contemporanea e degli ultimi trent’anni, per capire qual è stata la porta sbagliata che abbiamo varcato nel passaggio da una generazione all’altra negli ultimi decenni, e come tentare ora di imboccare quella giusta.

 

 

 

La porta sbagliata.

Controstoria dell’economia italiana dal fascismo ad oggi

Un podcast di Federico Fubini

con l’autore ne parlano Carlo Bonomi e Beppe Sala

modera Mara Gergolet

introduce Danco Singer

 

giovedì 2 dicembre, ore 18:30

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Via San Vittore 21 – Milano

 

Accesso consentito solo con Green Pass e mascherina.

Evento gratuito. Prenotazione al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-federico-fubini-carlo-bonomi-beppe-sala-la-porta-sbagliata-213620323137