La formula che conviene di più per abitare a Milano

20
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Milano è la città dei mille volti e delle mille occasioni, anche per questa ragione è probabilmente anche una delle più care da abitare rispetto ad altre metropoli del Bel Paese.

Certo, in quanto a case in affitto, molto dipende dalla zona e dalla formula abitativa scelta.

Ogni quartiere presenta delle caratteristiche a se stanti e adatti per certi tipi di esigenze, rispetto ad altri.

Come suggerisce la logica, più ci si allontana dal Centro città e maggiori sono le possibilità di risparmio.

Per la stessa ragione, ci si allontana anche dalle maggiori attrattive del capoluogo meneghino, dai collegamenti rapidi e dalla movida.

Anche se questo non vuol dire rinunciare alla qualità della vita che, al contrario, potrebbe persino essere superiore nell’hinterland piuttosto che in centro città.

Tutto dipende dalle proprie esigenze, dalla sede di lavoro o studio e dall’eventuale compagnia con cui si intraprende la vita da fuorisede.

Una famiglia avrà esigenze di vita differenti rispetto a due studenti coinquilini.

Nel primo caso sarebbe ideale un quartiere tranquillo, con molte aree verdi, servizi essenziali, metrature maggiori e possibilità di parcheggio.

Gli studenti, certamente, vorranno optare per una zona universitaria, a pochi passi dalla facoltà frequentata, con librerie e biblioteche e una discreta presenza di locali adatti a loro, oltre che particolarmente economici.

Ancora diverse saranno invece le esigenze di un lavoratore single, che intende dividere la sua vita tra lavoro e bella vita.

In questo caso le zone centrali, meglio collegate, con una buona presenza di distrazioni, attrattive e collegamenti verso tutta la città, sono senz’altro le migliori.

Anche la formula abitativa varia, in base al numero di persone che si trasferiscono in città.

Nell’ultimo caso, il monolocale rappresenta senz’altro la soluzione ideale, per diverse ragioni.

Innanzitutto è la più sostenibile in termini economici, non solo per il canone d’affitto quanto per tutte le spese che normalmente ruotano intorno all’appartamento (utenze, pulizie).

In secondo luogo il monolocale è la tipologia di appartamento che garantisce maggiore salvaguardia della privacy e lascia libertà di movimento a chi la abita.

In questo non modo non ci si dovrà preoccupare di essere disturbati quando si porta il lavoro a casa ne disturbare eventuali coinquilini qualora si facesse tardi a lavoro o per divertimento.

In tal senso le zone ideali sono senz’altro rappresentate da Isola e Centro Storico, ben posizionate, con una buona presenza di uffici, ottimi collegamenti e possibilità di spostarsi anche senza un’automobile propria.

Certo, individuare un monolocale a Milano, che non costi un occhio della testa, nelle zone più in voga potrebbe rivelarsi una vera impresa.

A meno che non si scelga di utilizzare l’innovativa piattaforma online Zappyrent che organizza gli annunci pubblicati anche in base alla formula abitativa, riservando una corposa sezione proprio ai monolocali in affitto a Milano tra privati.

Dalla homepage del sito, infatti, si può individuare facilmente proprio la pagina dei monolocali a Milano, potendo così visualizzare in modo assolutamente gratuito, esclusivamente gli annunci relativi a questa formula abitativa.

Una funzione molto vantaggiosa offerta dalla piattaforma, consiste inoltre nella possibilità di settare anche i limiti di budget e visualizzare le diverse proposte in base alle zone zoomate sulla mappa presente nella pagina dedicata.

In questo modo la ricerca diventa estremamente funzionale e si possono individuare con estrema facilità le offerte più economiche.

Nel quartiere Isola e nel Centro Storico, i prezzi per un monolocale possono variare dai 650 Euro ai 900 Euro al mese.

L’approfondimento delle caratteristiche attraverso un’attenta lettura delle descrizioni che l’accompagnano, poi, completa la ricerca in maniera esaustiva, sollevando anche dall’incombenza di effettuare sopralluoghi in loco.

Anche la speciale “Protezione Zappyrent” che sembra tutelare solo i proprietari garantendo loro il pagamento costante del canone, in realtà gioca anche a favore degli inquilini, sollevandoli completamente dalla necessità di attivare una fidejussione a garanzia delle rate e dal versamento di ulteriori spese legate all’