LOMBARDIA. ANALISI SOCIO-DEMOGRAFICA ACQUIRENTI/VENDITORI

7
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

In Lombardia il 44,7% delle vendite è per migliorare la qualità abitativa

A Mantova e Monza l’acquisto dell’abitazione principale supera il 90% dei casi

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato le compravendite realizzate attraverso le proprie agenzie attive in Lombardia nel 2021.

L’85,5% delle compravendite ha riguardato l’abitazione principale, il 12,3% gli acquisti per investimento e nel 2,1% dei casi si è trattato di acquisti di case vacanza. Per quanto riguarda i proprietari nel 46,5% dei casi hanno venduto per migliorare la qualità abitativa, nel 39,3% dei casi per reperire liquidità e nel 14,2% dei casi per trasferirsi in un altro quartiere oppure in un’altra città. In Lombardia il 65,1% degli acquirenti sono coppie e famiglie, mentre nel 34,9% dei casi si tratta di single. Nel 35,1% dei casi ad acquistare sono persone con un’età compresa tra 18 e 34 anni, seguiti subito dopo da acquirenti con un’età compresa tra 35 e 44 anni che compongono il 26,7% delle compravendite. La tipologia più compravenduta in Lombardia è il trilocale con il 39,1% delle scelte, seguito dai bilocali che compongono il 26,2% degli acquisti.

Rispetto al 2019 e al 2020 in Lombardia si registra un lieve calo della percentuale di acquisti per investimento, si passa infatti dal 13% all’attuale 12,3%. Tra chi vende aumenta la percentuale di chi lo fa per migliorare la qualità abitativa, nel 2019 si fermava al 43,7% e nel 2020 al 44,7%, siamo ora al 46,5%, dopo l’arrivo della pandemia infatti sempre più persone vendono per poi acquistare abitazioni più adatte alle proprie esigenze. Aumenta inoltre la percentuale di acquisti da parte di giovani con un’età compresa tra i 18 e 34 anni.

 

Entrando nel dettaglio dei capoluoghi lombardi si può notare che nelle diverse città il motivo predominante della compravendita è l’acquisto dell’abitazione principale, in particolare a Mantova e Monza dove si supera il 90%. Varese, Bergamo e Pavia spiccano per le alte percentuali di acquisti per investimento che superano il 30,0%. A Milano la percentuale di acquisti per investimento è in calo rispetto al passato, si passa infatti dal 26,8% di due anni fa, al 24,1% del 2020, per scendere nel 2021 al 22,7%. Per quanto riguarda il motivo della