Nuovo Parco dell’acqua di Bernareggio- Carnate: giù le recinzioni!

14
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

L’oasi verde verrà aperta ai cittadini per il fine settimana del 16-17 luglio, prima dell’inaugurazione ufficiale di settembre.

Il nuovo  parco dell’acqua di Bernareggio- Carnate, è pronto. Ufficialmente, verrà inaugurato a metà settembre,  ma le comunità locali, e non solo,  potranno usufruire dell’oasi verde, situata a lato del centro sportivo C.T.L.3, già a partire dal fine settimana del 16-17 luglio.

La decisione è frutto dell’Accordo  tra BrianzAcque e le Amministrazioni Comunali della Brianza Vimercatese, sui cui terreni è sorta la grande opera pubblica, realizzata con lo scopo di  contrastare le mutazioni del clima  attraverso il  contenimento  delle acque di pioggia e di  rigenerare frange di territorio agricolo con funzioni a uso comunitario e partecipativo.

Ragiona il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Grazie a questa scelta concertata insieme ai  Sindaci,  con l’estate e il bel tempo  il parco, innovativo esempio di green infrastructure,  potrà essere frequentato come area verde immersiva  per il  relax, lo svago e la attività sportive nel tempo libero. I cittadini potranno inoltre scoprire le particolarità di questa tipologia di intervento,  incarnazione e simbolo della nostra progettazione adattiva  quale  risposta pronta e concreta  alle sfide sempre più evidenti del cambiamento climatico”.  

I Sindaci Andrea  Esposito (Bernareggio), Rosella Maggiolini (Carnate) e Kristiina Maria LouKiainen (Ronco Briantino) hanno commentatoGrazie alla collaborazione di Brianzacque e del Parco PANE, abbiamo trasformato una criticità del territorio che comportava allagamenti e problemi di deflusso delle acque, in una rigenerazione di un’intera area: oggi abbiamo un Parco dell’Acqua che unisce il superamento di un problema alla valorizzazione dell’ambiente ed evidenzia la vocazione naturalistica che il CTL3 ha per i nostri tre Comuni. Siamo molto soddisfatti del progetto, di com’è stato realizzato e della forte sinergia raggiunta: nei prossimi giorni i nostri cittadini potranno usufruire di questo nuovo spazio e nei prossimi mesi lavoreremo con il Parco PANE per attivare progetti di sviluppo di questa area umida ”.

Quello di Bernareggio- Carnate è il secondo parco dell’acqua di BrianzAcque dopo quello di Arcore  aperto nell’ottobre dell’anno scorso, ma si estende su una superficie grande il doppio. In linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU e delle Green Infrastructure dell’UE,  si presenta come un sistema di soluzioni integrate in cui la difesa idraulica e idrogeologica si evolve in favore di una natura sempre più resiliente e rigenerativa con la promozione della biodiversità  nella sua componente floro faunistica  e della fruizione sociale.

Visivamente, la struttura base del Parco  con leit motiv il paesaggio dell’oro blu, è  composta da un bacino di infiltrazione per la raccolta delle acque meteoriche: un grande invaso naturale di 24 mila metri cubi, piantumato con specie di vegetazione igrofila in grado di accogliere, di accumulare acqua  per poi disperderla lentamente a precipitazione conclusa. Un prato verde su cui, in assenza di pioggia, si può tranquillamente camminare, simbolo e landmark dello stesso parco. Al centro una piccola area umida permanente con un isolotto.  Tutt’attorno, tavoli e panche in legno, una pista ciclopedonale e filari di alberi, arbusti e siepi  tipici della vegetazione autoctona.  Il progetto, dal costo complessivo di circa 1, 2 milioni  è stato cofinanziato con 1 milione  da Regione Lombardia mentre,  per gli aspetti più naturalistici, BrianzAcque si è avvalsa della collaborazione del P.A.N.E (Parco Agricolo Nord Est).