Oggi il vertice del centrodestra. Sul tavolo il nodo della premiership

10
Silvio Berlusconi (L), Giorgia Meloni (C) and Matteo Salvini (R), leaders of the Forza Italia, Fratelli d'Italia and Lega parties seen during the "Italian Pride" event at Piazza San Giovanni which brings together the Italian right-wing parties, Lega, Fratelli d'Italia and Forza Italia. (Photo by Vincenzo Nuzzolese / SOPA Images/Sipa USA) (Rome - 2019-10-19, Vincenzo Nuzzolese / SOPA Images / ipa-agency.net) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Attesa per il vertice del centrodestra chiamato oggi a sciogliere i nodi dell’alleanza in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. Finita l’era dei vertici nella sede romana del presidente di Fi a Villa Grande, Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi si vedranno alle 17 a Montecitorio, nella sede istituzionale della Camera, insieme a Udc e Noi con l’Italia. Sull’intesa pesa lo scoglio dell’indicazione del candidato premier, che la leader di Fdi, come da regole non scritte del centrodestra, chiede che spetti al partito che prende più voti. “Senza accordo su questo – ha avvertito Meloni nei giorni scorsi – è inutile andare insieme alle elezioni”. Una richiesta che sembra trovare sponda nella Lega ma della quale Silvio Berlusconi e Forza Italia non sembrano convinti. Le urgenze, dicono da Fi, sono altre, a partire dalle risposte per rispondere alla crisi.

– Foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).