Rigenerazione urbana. Bovisa Goccia, un protocollo per disegnarne il futuro

5
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Estensione del Campus Nord del Politecnico, servizi e un nuovo parco urbano per la riqualificazione di una delle più importanti prossime centralità di Milano, dedicata soprattutto ai giovani  Prende forma una delle più importanti nuove centralità della Milano 2030, quella della Grande Funzione Urbana Bovisa Goccia Villapizzone, la cui riqualificazione porterà alla realizzazione del Nuovo Campus universitario del Politecnico, della Foresta urbana, del Polo delle Scuole Civiche milanesi e di nuovi servizi, oltre al miglioramento della rete delle stazioni di Bovisa FNM e Villapizzone.

Sono state approvate dalla Giunta le linee di indirizzo per la sottoscrizione di un Protocollo di intesa che verrà firmato a breve tra tutti i soggetti interessati all’intervento di completamento del disegno strategico di rigenerazione dell’ambito Bovisa Goccia, la cui superficie si estende per oltre 320mila mq: Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Ministero dell’Università e della Ricerca, Regione Lombardia, Ferrovie Nord Milano, Politecnico di Milano, Rete Ferroviaria Italiana e Comune di Milano.

L’area è già interessata dall’Accordo di programma per la realizzazione del Parco dei Gasometri, dove le bonifiche del terreno sono già quasi ultimate, attraverso il quale verranno riqualificati e rifunzionalizzati gli edifici storici esistenti, elementi di archeologia industriale e nel contempo sedi contemporanee di attività legate all’innovazione e alla ricerca, e ora si procede con il completamento del disegno progettuale.

Il Comune, in particolare, oltre alla nuova tranvia da Villapizzone a Certosa, intende promuovere l’insediamento all’interno delle proprie aree della Fondazione Scuole Civiche di Milano (Ente di formazione universitaria nel campo dello spettacolo e della cultura), attualmente dislocate in diverse sedi cittadine, e la realizzazione della cosiddetta Foresta urbana, con la sistemazione dell’area della Goccia, circa 160mila mq, che dovrà diventare entro il 2030 un nuovo parco pubblico attrezzato e fruibile per tutti i cittadini e le cittadine. Finalità, queste, per cui il Comune ha già chiesto e recentemente ottenuto importanti risorse statali: 15 milioni di euro destinati al nuovo parco e quasi 37 milioni per la realizzazione della Fondazione Scuole Civiche.

Previste anche nuove funzioni pubbliche legate al Campus Nord in estensione rispetto a quello attuale, quali residenze studentesche, start-up e incubatori d’impresa, insediamenti di aziende che lavoreranno in sinergia con il Politecnico. Verranno infine riqualificate le stazioni di Bovisa FNM e Villapizzone, di cui verranno anche  migliorate le interconnessioni.