Sala, decisione lockdown va presa con me

17
ll sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un fermo immagine del video pubblicato sul suo profilo Facebook, 28 ottobre 2020. FACEBOOK GIUSEPPE SALA +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO’ ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L’AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++ ++ HO - NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Se il lockdown “s’ha da fare io, sindaco del Comune di Milano, da padre di questa comunità voglio essere coinvolto, voglio vedere i dati e voglio essere partecipe della decisione”. Lo ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un video sulle sue pagine social: “non voglio vedere l’ipotesi sui giornali, fatta filtrare, comunicata da un consulente del ministero della Salute, chiedo di essere partecipe. E così il sindaco di Napoli”.
“Non è che noi non rischiamo di andare verso un lockdown – ha spiegato – ma abbiamo messo in atto delle misure che sono già dolorose, vogliamo vedere che effetto danno queste azioni? Vogliamo darci qualche giorno per vederne l’effetto? Perché il giorno dopo queste misure si esce già dicendo ‘ma forse poi si fa il lockdown’. Allora perché le abbiamo fatte?”. Sala ha aggiunto che non esiste un partito del no lockdown, “rappresentato da me e dal sindaco di Napoli de Magistris ad esempio, e un partito del lockdown rappresentato dal ministero della Salute, non è così”. (ANSA).