Un sondaggio di Novakid rivela come, a livello globale, gli alunni italiani siano i più indipendenti nello svolgimento dei compiti a casa

5
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

La scuola d’inglese online ha condotto un sondaggio, coinvolgendo numerosi genitori provenienti da tutto il mondo, per scoprire e capire cosa pensano riguardo al controllo educativo e scolastico dei propri figli, evidenziandone vantaggi, difficoltà e criticità.

Il lavoro di genitore è tra i più impegnativi e soddisfacenti al tempo stesso, è un ruolo che richiede pazienza, affetto, disciplina ed equilibrio. Novakid, scuola online d’inglese per bambini dai 4 ai 12 anni leader in Europa, conosce bene le difficoltà dei genitori di oggi, soprattutto per quanto riguarda le scelte quotidiane che affrontano dal punto di vista dell’educazione e dell’ambito scolastico. La piattaforma, infatti, si impegna ogni giorno per diventare un supporto nell’insegnamento della lingua inglese con l’implementazione di nuove metodologie e tecniche di apprendimento.

I genitori del giorno d’oggi vivono con apprensione il futuro dei propri figli, soprattutto per quanto riguarda i desideri e l’approccio alle future opportunità lavorative. Su di loro, infatti,  ricadono molte scelte che possono influenzare le potenziali carriere dei più piccoli. Novakid ha per questo realizzato un sondaggio per esplorare il grado di controllo che i genitori del mondo hanno nei confronti delle scelte, non solo educative, ma anche sociali dei propri figli. Sono stati presi in analisi i genitori di bambini dai 4 ai 12 anni provenienti dall’Italia, Francia, Germania, Spagna, Turchia e paesi MENA.

La scuola al primo posto

Dai risultati è emerso che per il 69% dei genitori intervistati l’attenzione nella scelta della scuola dei propri figli è un fattore importante da tenere in considerazione e che non prende in considerazione, almeno fino al termine delle scuole medie, l’opinione e preferenza dei figli. La situazione è analoga anche in Germania, dove il 68% dei genitori ha ritenuto che la scelta scolastica debba rimanere nelle mani dei genitori. I francesi, invece, si sono rivelati i più aperti e meno severi, lasciando i figli relativamente liberi di scegliere che scuola frequentare sin da piccoli.

In generale, i genitori italiani hanno dimostrato un discreto controllo sui propri figli, soprattutto per quanto riguarda le attività legate all’ambito scolastico, che si tratti della scelta di attività extrascolastiche (61%) o argomenti di approfondimento per il doposcuola (54%). Tra le attività ludiche, invece, solo lo sport vede una percentuale alta (57%) di genitori che scelgono direttamente per i propri figli. Per gli hobby, attività di svago, cerchia di amici, contenuti media e musicali, i bambini italiani, rispetto agli altri paesi europei considerati, hanno maggiore possibilità di scegliere in base alle proprie preferenze e attitudini.

Autonomia e compiti a casa

 

Gran parte del supporto scolastico di cui si fa carico un genitore è quello relativo ai compiti a casa. Da quanto emerso, solo una piccola percentuale (7%) segue i figli per l’intera durata dei compiti, mentre il 36% lascia che i figli li gestiscano in autonomia con minimo supporto o aiutandoli solo quando sono in difficoltà con determinate materie o argomenti (24%). Un dato interessante è che ben il 23% degli alunni italiani svolge i compiti in totale autonomia, rispetto al 18% rilevato in Germania, il 5% della Francia e il 16% della Turchia.

Il difficile equilibrio tra controllo e autonomia

 

Il 56% dei genitori italiani intervistati trova alle volte complicato trovare un giusto equilibrio tra la pianificazione del futuro dei propri figli e lasciare che siano indipendenti, dandogli la possibilità di esplorare diverse e nuove attività, affinché possano scoprire quali siano più affini alle proprie preferenze e obiettivi di crescita. Ma per il 16% del campione, alle volte lasciare troppa libertà ai propri figli può risultare “dannoso”, soprattutto a causa delle pressioni esterne e delle aspettative della società che possono risultare un peso troppo grande per dei ragazzi in giovane età.

Avere più libertà nelle decisioni scolastiche importanti significa anche assumersi maggiori responsabilità, un aspetto importante per un’educazione sana ed equilibrata. Tuttavia, quando si tratta di problemi come il bullismo, lo stress e il calo di rendimento nello studio, i genitori italiani ritengono necessario intervenire maggiormente nella vita sociale e scolastica dei figli.

 

Passato vs Futuro

L’approccio dei genitori all’educazione ha subito molti cambiamenti negli ultimi anni, con un’attenzione e sensibilità maggiore su molte dinamiche familiari e scolastiche, e l’implementazione di nuovi metodi di apprendimento. Nella maggior parte dei Paesi presi in esame, gli intervistati concordano sul fatto che il proprio approccio differisca da quello dei genitori. Il divario tra le generazioni in Italia non è così evidente come in altri Paesi: il 34% afferma di avere un approccio comune o simile a quello dei propri familiari, mentre il 60% si dichiara lontano e differente. Questo dato dimostra come in Italia, nonostante le forti tradizioni, ci sia un’apertura nei confronti di nuove metodologie e nell’implementazione della tecnologia in ambito scolastico.

 

###

Novakid

Novakid è una scuola online di inglese per bambini fondata nel 2017 nella Silicon Valley (USA) da Max Azarov, Dmitry Malin e Amy Krolevetskaya. Più di 2.700 insegnanti esperti e qualificati conducono lezioni di inglese per bambini tra i 4 e i 12 anni attraverso la piattaforma online interattiva progettata dal brand.

Il programma educativo Novakid English as a Second Language (ESL) è conforme al Common European Framework of Reference (CEFR) ed è stato sviluppato tenendo conto degli interessi individuali e dell’età dei bambini. Novakid utilizza le tecnologie di gamification e di realtà virtuale per creare un ambiente di lingua inglese e aiuta i bambini di tutto il mondo a imparare l’inglese in modo divertente e interessante.

L’esclusivo metodo di valutazione dei progressi di Novakid (oltre 1500 parametri, test A/B e altri componenti di un approccio basato sui dati) assicura grandi risultati e consente agli insegnanti di adattare il programma alle esigenze e agli interessi individuali di ciascun bambino.

Novakid è stato riconosciuto da diverse organizzazioni in tutto il mondo:

–        Secondo J’son & Partners Consulting (2021), la piattaforma ESL Novakid è leader nel suo segmento in Europa.

–        Nel 2021, Novakid è stata inserita da The Org tra le Top 50 aziende identificate come società emergenti nel settore della tecnologia dell’istruzione.

–        HolonIQ ha incluso Novakid nella lista del 2021 delle 100 startup più promettenti d’Europa.

–        Per il secondo anno consecutivo, Novakid è stata inclusa nell’elenco annuale GSV EdTech top 150 delle principali aziende private nello spazio di apprendimento digitale.

–        Novakid è stata inserita nella lista di Analytics Inside delle 100 migliori aziende di intelligenza artificiale per l’uso dell’AI applicata al suo prodotto educativo.

Sito web ufficiale: novakid.it