UniCredit sostiene La Meridiana, Società Cooperativa Sociale con un finanziamento a impatto sociale di cinquecento mila euro, finalizzato a supportare la realizzazione di una piattaforma online e di un canale tv dedicati alle persone anziane

2
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Il finanziamento è stato concesso da Social Impact Banking, il programma di UniCredit che punta a identificare, finanziare e promuovere persone e imprese che possono avere un impatto sociale positivo

La Meridiana, Società Cooperativa Sociale di Monza ha ricevuto un finanziamento di 500 mila euro da UniCredit, nell’ambito del programma Social lmpact Banking che ha tra i suoi obiettivi quello di sostenere iniziative e progetti realizzati col chiaro intento di generare impatto sociale positivo e misurabile.

La Meridiana, fondata a Monza nel 1976, come gruppo di volontariato, è cresciuta costantemente negli anni arrivando oggi a impegnare 95 soci, 94 volontari registrati, 344 operatori professionali. Accoglie circa 300 ospiti all’anno anno nelle diverse sedi dislocate per lo più a Monza, con attività anche a Cerro Maggiore e Bellusco.

Il finanziamento, che ha una durata di 6 anni, ha lo scopo di supportare la realizzazione del progetto Isidora, nato durante il primo lock down, per rispondere alle richieste dei tanti utenti dei Centri Diurni chiusi per l’emergenza. Il progetto ha l’ambizione, tramite la creazione di un canale tv dedicato, di portare il Centro fra le mura di casa. Attraverso un tablet, semplificato nelle funzionalità, la persona anziana, sola o con caregiver, può usufruire di una varietà di programmi tarati sulle proprie esigenze, effettuare videochiamate con operatori sanitari ed educatori del CDI, tenere monitorato il proprio stato di salute tramite la raccolta di dati sanitari anche con l’ausilio di un pulsiossimetro. Il progetto Isidora è attualmente in fase di test su circa 70 ospiti dei Centri Diurni gestiti da La Meridiana. La fase di sperimentazione si chiuderà nel 2021, mentre il servizio entrerà a pieno regime nel 2022.

Oltre al finanziamento a impatto sociale di 500 mila euro, UniCredit Social Impact Banking ricompenserà con un importo massimo pari a 5 mila euro La Meridiana attraverso il meccanismo del pay for success, a fronte del raggiungimento di obiettivi di impatto sociale. L’importo sarà utilizzato, nell’ambito del progetto Isidora, per acquistare nuovi tablet, integrare nuovi software e nuovi rilevatori multi-parametrici.

Ringraziamo UniCredit – dichiara Roberto Mauri, Presidente della Cooperativa Sociale La Meridiana – che attraverso il programma di Social Impact Banking ha concesso un cospicuo finanziamento alla nostra Cooperativa. Una dimostrazione di fiducia nei confronti de La Meridiana che conferma la validità del progetto Isidora. Siamo consapevoli dell’impegno che ci siamo assunti sia dal punto di vista economico sia da quello sociale. Crediamo fermamente che isidora possa diffondersi fra le famiglie e fra gli anziani. Siamo incoraggiati, tra l’altro, dai dati positivi emersi dal questionario somministrato agli utenti di Isidora coinvolti in questa prima fase sperimentale. Inoltre, questo nuovo finanziamento significa per noi  uno stimolo ulteriore alla raccolta fondi che rappresenta per La Meridiana la strada maestra che accompagna tutte le nostre innovazioni.”

Marco Bortoletti, Regional Manager Lombardia di UniCredit ha commentato: “Siamo molto fieri del supporto fornito a La Meridiana, una cooperativa sociale che nel tempo ha saputo crescere e svilupparsi non solo nel territorio monzese. Il progetto Isidora, caratterizzato da un alto livello innovativo, è pienamente coerente con gli obiettivi perseguiti da UniCredit Social Impact Banking tramite l’offerta di Impact Financing con la quale vogliamo contribuire allo sviluppo di una società più equa ed inclusiva“.

L’offerta di Impact Financing di UniCredit Social Impact Banking sostiene tutte le imprese profit e non profit con evidenti intenti sociali addizionali e misurabili, nei settori della sanità, cura della persona e assistenza sociale, educazione e formazione, recupero delle periferie e beni o aree restituite al territorio, alloggio sociale e tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, del turismo e dell’agricoltura sociale e a tutto ciò che favorisca l’inserimento lavorativo di categorie svantaggiate. L’offerta propone finanziamenti agevolati e la possibilità per le imprese eleggibili di beneficiare di un “Pay for Success” (sconto di interesse o riconoscimento di una donazione aggiuntiva), al raggiungimento dei risultati sociali dichiarati e di ricevere l’accompagnamento a cura dei volontari di UniGens.